Basket A1 donne, Cupido: “E-Work, vittoria che pesa”

Rosa rosae. Orizzonte sereno in casa E-Work, dopo la cruciale vittoria di Empoli. Le manfrede hanno relegato le toscane all’ultimo posto solitario, agganciando a quota 4 ben quattro squadre (Sassari, Moncalieri, Costa Masnaga e Broni). Il successo è arrivato in rimonta, con le ragazze di Sguaizer brave a non scomporsi nei momenti di maggior difficoltà (Empoli a +8) e a non farsi sorprendere quando l’inerzia del match è cambiata.

L’assoluta protagonista dell’infuocato finale è stata Rosa Cupido, top scorer bianconera con 16 punti. L’esterna campana ha confermato l’ottimo avvio di stagione, che l’ha quasi sempre vista tra le più incisive. In doppia cifra anche Policari (12 punti) e Davis (11), che hanno così risposto positivamente alle sollecitazioni dei giorni scorsi.

«Il valore di questa vittoria – dice Cupido – è inestimabile. Siamo salite nel gruppone delle squadre a 4 punti, mentre l’eventuale sconfitta ci avrebbe lasciate ultime, con pesanti contraccolpi sulla classifica e soprattutto sul morale. Avevamo già perso due scontri diretti, fallirne un altro sarebbe stato grave».

Cupido individua le chiavi del successo. «Dal punto di vista mentale, siamo scese in campo cariche e motivatissime, ben consapevoli dell’importanza della posta in palio. Abbiamo avuto molta più voglia di vincere di loro e questo è stato fondamentale. Sotto l’aspetto tecnico e tattico, abbiamo subito qualcosa in più del previsto sotto canestro, però siamo state brave a limitarle nei tiri da fuori e in particolare da tre (Empoli ha chiuso con un modesto 5/24, ndr), impedendo alle loro bocche da fuoco di accendersi».

Da vera leader, Cupido ha segnato canestri pesantissimi nel finale, mettendo a referto ben 12 punti negli ultimi 5 minuti. «Le responsabilità non mi spaventano, anzi, ma abbiamo vinto giocando di squadra, ci guardavamo, ci cercavamo, in campo c’era grande sintonia».

Sabato è tempo di derby con la Virtus Bologna, reduce dalla sconfitta interna con Ragusa. Palla a due alle 20.30 nella bomboniera del Bubani. «Proveremo a giocarcela fino all’ultimo. Con l’impegno, la grinta e l’attenzione tecnica dimostrati domenica scorsa, nulla ci è precluso».

La biglietteria online è già aperta, quella del Bubani lo sarà anche il giorno della partita. Il prezzo dei biglietti va dai 15 ai 5 euro, ingresso gratis per gli under 14. Informazioni e prenotazioni sul sito del Faenza Basket Project.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui