Baske B play-off, RivieraBanca: è tempo di chiudere il conto

Battere il ferro finchè è caldo. C’è tanta voglia di chiudere i giochi già questa sera in gara-3 (ore 21) in casa RivieraBanca Rimini dopo l’ottimo impatto sulla serie contro Taranto, che ha visto la formazione biancorossa mantenere inviolato il proprio campo.

La squadra di Ferrari, che nel pomeriggio di ieri ha raggiunto la città ionica dopo un lungo viaggio inframezzato dalla sosta pranzo in quel di Vasto, ha dunque il primo match point per staccare il pass per le semifinali del Tabellone 3 dei play-off.

Secondo Andrea Tassinari, uno dei beniamini della tifoseria, un approccio molto positivo potrebbe portare già questa sera a chiudere i giochi e recuperare energie fisiche preziose in ottica semifinale. «Siamo 2-0 e vogliamo chiudere subito la serie. A mio avviso abbiamo disputato due ottime partite sin qui, dal punto di vista sia mentale che fisico. Tutti, nessuno escluso, si sono fatti trovare pronti, in gara-2 abbiamo vinto anche a rimbalzo rispetto a gara 1 pur senza Tommaso Rinaldi, segno di grande forza e profondità del nostro roster».

Tornando al 2-0 di martedì sera, tante le cose positive, ma anche quelle da migliorare, specie se si tratta di “passaggi a vuoto” una volta acquisito un discreto vantaggio, in pieno controllo del match, che in stagione regolare si sono verificati in più di un’occasione. «Si è verificato un qualcosa di già visto, è vero, un calo di attenzione che mesi fa non avremmo gestito in maniera così consapevole, ovvero riprendere subito la partita in mano una volta passata la burrasca e piazzare subito un parziale che ci mettesse al sicuro».

A Taranto ci sarà sicuramente un ambiente caldo, con una squadra che non avendo nulla da perdere proverà a cambiare faccia davanti ai propri tifosi per allungare la serie. E di conseguenza prima si archivierà questa serie e meglio sarà per non far prendere poi fiducia ad un avversario che potrebbe diventare pericoloso più del previsto. «Sarà una battaglia – conclude Tassinari che così mette in guardia RivieraBanca – lo si è già visto martedì sera con i toni che dal punto di vista fisico si sono alzati, ma siamo consapevoli dei nostri mezzi, abbiamo una squadra talmente lunga e profonda che ci permetterà di dare il meglio nonostante il lungo viaggio».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui