Baseball, San Marino supera Parma per 3-1 in garauno e si porta in vantaggio nella finale scudetto

San Marino piega 3-1 Parma in gara1 e si porta in vantaggio nella finale scudetto. Questa sera, sempre sul Titano, è in programma gara2: per i padroni di casa sul monte ci sarà Tiago Da Silva.

Un successo arrivato con la forza di uno strepitoso Gabriel Lino nel box (un fuoricampo e un doppio, tutti suoi i punti battuti a casa) e con un monte di lancio, che ha visto Centeno vincente e Kourtis con la salvezza.

La sfida tra Diaz e Centeno è tosta ed estremamente equilibrata. Il partente di Bindi fa arrivare l’uomo in posizione punto sia al primo (valida di Koutsoyanopulos e base ball a Mineo), sia al secondo (doppio di Talevi), ma senza subire punti. Diaz, dopo una prima ripresa da sette lanci, trova Lino come primo uomo al 2° inning. Il catcher risponde presente con il primo acuto di serata, un fuoricampo che vale il vantaggio, 1-0. Al 4° il Parmaclima trova il pari. Con un out, Gonzalez guadagna una base ball, è in seconda sulla grounder di Astorri e corre a punto sul doppio di Rodriguez, 1-1. L’equilibrio resiste fino al 6°, inning nel quale San Marino piazza la zampata decisiva. Di fronte a Contreras, bene Ferrini ad aprire con la base ball, altrettanto Celli a portarlo in seconda con un buon bunt e perfetto Angulo nel centrare la valida in mezzo. Con situazione di uomini agli angoli, tocca a Lino. Il risultato? Gran doppio sui cuscini e due punti portati a casa per il 3-1 che indirizza il match. Il monte di lancio sammarinese intanto cresce decisamente nella seconda parte di gara tanto che, dopo il doppio del momentaneo pari al 4°, il Parmaclima non metterà più uomini in base. Dieci eliminazioni consecutive per San Marino, otto per strikeout. Gli ultimi tre sono di Dimitri Kourtis, che firma così la salvezza.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui