Bar nel mirino di un teppista: proteste a Cesena

“Credo sia ora che le istituzioni prendano delle decisioni serie e risolutive. A Cesena “il Bronx” si sta allargando e non credo possibile si debba continuare a far finta di nulla di fronte a certi episodi che certificano un degrado che avanza implacabile».

È arrabbiatissimo e scoraggiato Mario Roberi: il proprietario del bar Sole e Luna di via Serra: una zona inserita a ridosso di due cliniche e vicina all’ex tribunale, ora sede della polizia locale. “Dall’altra parte della strada – dice indicando verso la via Emilia – c’è la zona dove poche settimane fa in tre si sono affrontati a coltellate. Qui attorno alle 23, stando a quanto mi hanno riferito i residenti, una persona giovane e di colore si è “dedicata” al lancio di una grossa pietra da cantiere contro la vetrata del mio bar. Risultato: 3.000 euro almeno di danni ed i responsabile che si è allontanato senza essere identificato o riconoscibile».

Ciò che turba il proprietario del locale… “È che non si tratta di tentativi di furto ma solo di insulsi vandalismi. Compiuti in un orario non tardo nella notte, segno che queste persone si sentono impunite ed irrintracciabili. Un declino che faccio fatica ad accettare a Cesena”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui