Banca dati web aiuta albergatori a interpretare i flussi

Dalla provenienza dei turisti all’occupazione delle camere, una banca dati web ora può aiutare gli albergatori a meglio interpretare i flussi in Emilia-Romagna. Si chiama “Roomrate”, è stata presentata stamane al Grand Hotel di Rimini ed è stata ideata da Massimo Cavalieri presidente dell’Associazione Albergatori di Cattolica. “Con questa prima piattaforma digitale di supporto alle imprese alberghiere- spiega- viene offerto uno strumento che permetterà di interpretare dati sugli arrivi e le presenze che non sempre risultano essere per le nostre imprese di facile comprensione o intuizione”. E già da gennaio 2016 a febbraio 2022 sono stati messi in rete oltre 1.788.656 dati. “Gli operatori potranno così prendere atto più facilmente degli andamenti del mercato delle provenienze dei turisti e dell’occupazione delle camere- aggiunge Alessandro Giorgetti, presidente di Federalberghi Emilia-Romagna- per favorire iniziative che il settore alberghiero deve attuare se vuole mantenersi competitivo in un mercato turistico nazionale e internazionale in profonda trasformazione”. Per Marco Oppi dell’Ufficio Statistica della Regione, “con questa piattaforma si chiude un cerchio dimostrando che i dati offerti dal nostro ufficio rappresentano un ritorno informativo per le imprese ricettive”. Dal canto suo, l’assessore regionale al Turismo, Andrea Corsini è convinto che “attraverso i fondi strutturali potranno essere finanziati progetti che favoriscano la migliore fruizione e valorizzazione dei dati che vengono raccolti, elaborati e diffusi”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui