Bagno di Romagna, spostano un piccolo daino: “Errore da evitare”

Nonostante gli avvertimenti e le locandine nelle bacheche del Parco, la storia si è ripetuta durante lo scorso fine settimana, anche se questa volta è stata a lieto fine. Appena qualche giorno dopo l’ennesima pubblicazione di post e avvertimenti per evitare di raccogliere piccoli di ungulati, «un piccolo di daino, probabilmente nato da pochi giorni, è stato raccolto da alcuni escursionisti, portato via incautamente e lasciato presso la biglietteria di Ridracoli». Ne è stata data notizia sulla pagina Facebook del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Gli operatori della biglietteria, che come la diga e buona parte del lago si trova nel territorio comunale di Bagno di Romagna, hanno avvertito i carabinieri forestali del Parco ed è rapidamente intervenuta una pattuglia da Corniolo. Il piccolo è stato riportato con cura e con le dovute precauzioni nel luogo di ritrovamento e la situazione è stata controllata nella speranza di una “riadozione” da parte della madre, che fortunatamente è avvenuta. Il disturbo alla fauna – ricordano Ente Parco e carabinieri – oltre che essere deplorevole, è sanzionabile, e ancora una volta si invitano escursionisti e quanti dovessero imbattersi in qualche piccolo di animale selvatico a non toccarlo e a non raccoglierlo. Apparentemente sembrano abbandonati e istintivamente vengono raccolti e consegnati ai forestali o ai centri di recupero, perché si ritiene che siano in pericolo. In realtà, nelle prime settimane di vita i piccoli, che non sono in grado di seguire la madre, rimangono accovacciati nell’erba. La madre si sposta e si nutre a poca distanza e ogni tanto torna per nutrirli. «Se si incontra un piccolo appartenente a queste specie – concludono Parco e carabinieri forestali – non bisogna assolutamente toccarlo, e ci si deve allontanare immediatamente per permettere alla madre di ritornare dal proprio cucciolo». Se si pensa che sia in pericolo, occorre prendere nota della posizione, allontanarsi e chiamare i numeri 1515 o 0575-503038.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui