Bagno di Romagna, ecco il contratto d’appalto per la nuova Scuola Media

Un altro gradino importate verso la realizzazione della nuova sede della Scuola Media del Comune di Bagno di Romagna è stato compiuto ieri con la sottoscrizione del contratto d’appalto, che precede l’avvio delle opere. Nella sede temporanea del Comune, in attesa che finiscano i lavori di riqualificazione della sede ufficiale previsti per fine anno, è avvenuta la sottoscrizione del contratto d’appalto dei lavori per il “Nuovo edificio scolastico destinato ad ospitare la Scuola Secondaria di primo grado Manara Valgimigli”.
Alla presenza del sindaco Marco Baccini, davanti alla Segretaria Comunale Natascia Salsi quale organo rogante, il Responsabile dei Lavori Pubblici, architetto Stefano Bottari, che riveste anche la carica di Responsabile Unico del Procedimento, ha sottoscritto il contratto con la ditta che si è aggiudicata l’appalto, il Cons. Coop. con sede a Forlì, rappresentata per la firma dal Direttore Generale dott. Massimo Batani.
Il Cons. Coop., Consorzio fra Cooperative di produzione e lavoro, si è aggiudicato l’appalto a seguito di procedure aperta con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, dopo aver conseguito il migliore punteggio complessivo (87,95/100), con un ribasso del 6,41%. La gara d’appalto, gestita dalla Stazione Unica Appaltante dell’Unione Valle Savio, prevedeva un costo complessivo di 4.200.000 euro, di cui 3.350.000 euro per lavori.
Tra le ditte esecutrici dei lavori risultano la Coop. Edile Appennino con sede a Monghidoro (BO), Idrotermica soc. coop. con sede a Forlì, la C.L.A.S. con sede a Bagno di Romagna, Formula Servizi con sede a Forlì. “Il contratto d’appalto – precisa il Comune – prevede quale tempo utile per la realizzazione dei lavori 540 giorni naturali decorrenti dalla consegna del cantiere, che deve avvenire entro 45 giorni dalla stipula del contratto. Entro metà luglio, pertanto, verrà organizzato il cantiere, che partirà con la demolizione dell’attuale edificio e proseguirà con la costruzione di un nuovo stabile, così come progettato dall’Arch. Stefano Scalabrino. Nella mattina di ieri si è tenuto anche un primo incontro con il Direttore dei Lavori Ing. Patrizio Bernabini e con Formula Servizi, che seguirà le opere civili, nell’ambito del quale sono stati approfondite le prime questioni”.
“La sottoscrizione del contratto d’appalto – ha spiegato il Sindaco Marco Baccini – rappresenta un altro momento importante verso la realizzazione della nuova sede scolastica. La giornata di ieri rappresenta un momento che pone un punto fermo a tutto il lavoro e l’impegno svolto in questi anni per creare le condizioni necessarie a costruire la nuova sede scolastica e dare un nuovo futuro alle giovani generazioni dei nostri cittadini. Nel ripensare alle mille difficoltà affrontate, l’impresa per trovare i fondi di finanziamento tra gravi carenze iniziali di bilancio, la difficoltà di acquistare gli Uffici delle Poste, l’organizzazione del concorso nazionale di progettazione, la firma di ieri non è stata priva di una certa emozione. Ora entriamo nel vivo della realizzazione. Abbiamo già calendarizzato una serie fitta di incontri per organizzare tutte le attività che saranno connesse al cantiere, tra le quali, la prima, la revisione della viabilità comunale, che dovrà tenere in considerazione anche la prossima apertura dei cantieri di riqualificazione di Via Garibaldi e di ampliamento della casa Protetta “Camilla Spighi”, nell’attesa che a breve riparta anche il cantiere della sede comunale. Oggi stesso, si terrà un incontro con Enel per lo spostamento dei cavi elettrici, quale primo passaggio propedeutico a allestire ed avviare il cantiere. Non è mancato anche un certo orgoglio nell’assistere alla firma del contratto da parte di un’azienda del nostro territorio, peraltro rappresentata dal suo Direttore Generale (Massimo Batani) che è anche un nostro concittadino”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui