Bagno di Romagna, daini caduti nel buco: ordinata la chiusura

La “buca” che a fine ottobre aveva inghiottito due daini, poi liberati dai vigili del fuoco, può costituire un pericolo per l’incolumità non solo degli animali. Perciò il sindaco di Bagno di Romagna ha disposto il divieto di accesso nell’area, che peraltro si trova all’interno di un’area di proprietà privata, e ha ordinato alla proprietà di far eseguire tutti gli interventi necessari per garantire la messa in sicurezza del luogo. Il punto dove si è individuata la voragine è nelle immediate vicinanze di Casa Raggetto, vicino a Poggio alla Lastra. Il Comando dei vigili del fuoco ha segnalato al Comune la presenza di una buca di circa due metri quadrati di ampiezza per circa tre metri di profondità. Lo scorso 24 ottobre uomini del 115 del distaccamento di Bagno di Romagna, supportati dalla squadra specializzata in tecniche di soccorso speleo alpino fluviale partita dal Comando di Forlì-Cesena, erano intervenuti per recuperare due daini caduti accidentalmente nella voragine. I vigili del fuoco, in quella occasione, avevano provveduto a recintare l’area con fettuccia segnaletica e avevano poi invitato il Comune a provvedere per la tutela della pubblica e privata incolumità. L’area risulta di proprietà privata e l’amministrazione di Bagno di Romagna ha ordinato alla proprietà il divieto di accesso nel tratto che è stato già delimitato con fettucce dal personale del 115, «fino al ripristino delle normali condizioni di percorribilità in sicurezza». È stato inoltre ordinato di intervenire entro 15 giorni dalla notifica dell’ordinanza per «far eseguire, con la massima urgenza, a cura e spese della proprietà, più accurate verifiche, nonché tutti gli interventi di assicurazione e tutela della pubblica incolumità». Per il recupero dei daini, lo scorso 24 ottobre, si era provveduto prima alla loro sedazione da parte di veterinari intervenuti sul posto. Dopodiché erano stati tirati fuori dalla buca e liberati senza danni.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui