Bagnino di Cervia salva il rifugio di montagna col personale in quarantena: “Un amico va aiutato”

CERVIA – Un bagnino sale sulle nevi di Sestola per aiutare l’amico, rimasto senza personale a causa del covid. Si tratta di Maurizio Baroncelli, titolare del bagno Lido beach di Cervia, che aveva appena trascorso il capodanno al rifugio “Firenze Ninfa”. Neppure il tempo di disfare le valigie, appena rientrato a casa, che lo chiama Matteo Baisi, gestore di quella attività sul Cimone. La sua cuoca era infatti risultata positiva, e per precauzione si è messo in quarantena tutto il personale, anche se negativo. La preoccupazione che potesse insorgere un focolaio, tale da propagarsi poi anche ai clienti, aveva dettato questa soluzione che, d’altro canto, ha provocato la totale chiusura del rifugio. Baisi ha così telefonato all’amico di vecchia data Baroncelli, che non ci ha messo più di un minuto per decidere, ed è ritornato in montagna con la sua collaboratrice Anna. Non più come cliente, però, ma in qualità di tuttofare con l’aiuto di una ragazza che si occupava delle pulizie.

Il rifugio si è così trasformato in Bed & breakfast, vista l’assenza della cuoca, risultando soldout in poco tempo. Con il solo pernottamento e la colazione le camere sono andate a ruba, e per 10 giorni il Firenze Ninfa ha potuto lavorare, nonostante la mancanza del personale normalmente occupato. Maurizio ora è tornato a casa, ma non dimenticherà quella esperienza, nata da uno slancio fraterno nei confronti dell’amico. «Avevo passato una settimana all’hotel Firenze di Fanano – racconta -, ma poi, vista la quarantena scoppiata nel rifugio, ho detto a Matteo che se aveva bisogno gli avrei dato una mano. E così è stato, ma niente di eccezionale, è stato solo uno scambio di cortesie con un amico che conosco da tempo. Sono poi tornato quando è finita l’emergenza, ed ora devo pensare alla pizzeria appena aperta nel mio stabilimento balneare. Le contitolari da casa ci hanno comunque dato una bella mano».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui