Bagnacavallo, raccolta fondi per la stagione culturale: si punta a 2.500 euro

L’associazione culturale Controsenso, ideatrice del Bagnacavallo Festival (è tuttora in corso l’undicesima edizione), ha lanciato una raccolta fondi per progettare assieme alle associazioni partner nella Sala di Palazzo Vecchio, sempre a Bagnacavallo, una stagione culturale che presenti agli spettatori sei serate con protagonisti talenti locali: musicisti, attori, narratori, scrittori. «La Sala di Palazzo Vecchio – spiega Michele Antonellini di Controsenso – è la stessa dove portiamo gli spettacoli estivi in caso di pioggia. Ma la vorremmo utilizzare anche in autunno/inverno/primavera, perché è confortevole e ha un’ottima acustica. Come andare a teatro, insomma, ma in una situazione più informale e più simile a un club.

Perché questa nuova creatura possa nascere occorre l’aiuto di tanti, quindi Controsenso ha attivato una campagna di raccolta fondi.»

Per donare è sufficiente visitare il sito ideaginger.it, cercare “CuCù” (curiosità culturali) e scegliere la donazione preferita; per ogni donazione c’è una ricompensa: la dedica personale di un artista, la locandina della rassegna autografata e altre, fino all’unico originale dell’acquerello realizzato da Cinzia Baccarini come immagine della prima ipotetica edizione.

Nella pagina di ideaginger.it dedicata a “CuCù” c’è inoltre un video divertente realizzato da Mario Merli che fa entrare nella sala assieme ad Antonellini, all’attore Gianni Parmiani e alla violinista Nicoletta Bassetti.

«La campagna di raccolta fondi – specifica ancora Antonellini – adotta il modello “tutto o niente”: se non raggiungeremo la cifra minima prevista, la rassegna non partirà.»

La cifra da raggiungere è 2.500 euro.

La campagna, che ha il supporto del Comune di Bagnacavallo, scade il 5 settembre.

Chi ha dubbi o vuole donare in modo tradizionale, senza passare dalla Rete, può parlare con una persona contattando Controsenso al cellulare/WhatsApp 333 7981563.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui