Tempo di bilanci per Terremerse. Il risultato di esercizio 2019, per un fatturato consolidato del gruppo pari a 165 milioni di euro, deve essere analizzato in relazione agli andamenti dei singoli settori, con il valore complessivo della produzione che è aumentato per 2.3 milioni di euro. L’utile netto è di 960mila euro, ottenuto in presenza di accantonamenti (600mila euro) a fronte di eventuali rischi futuri. Non si può, infatti, ritenere il 2020 un anno normale, sia per l’emergenza sanitaria sia per le prospettive di stagnazione economica. Senza dimenticare gelo e siccità di questi primi mesi. Nonostante la difficile cornice che offre il 2020, i dati dei primi mesi sono superiori rispetto alle previsioni di budget, grazie al consolidamento della struttura logistica e commerciale delle Agroforniture, dei buoni dati di vendita del settore Cereali e del settore Carni.

Argomenti:

BAGNACAVALLO

terremerse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *