Vigileranno le sponde del Fosso Vecchio, principale canale di irrigazione del territorio della Bassa Romagna, al fine di controllare visivamente se nell’acqua si presentano anomalie, ma anche con l’obiettivo di fungere, con la loro presenza, da deterrente a chi, eventualmente, coltivi cattivi pensieri.
Dopo quanto avvenuto nei primi giorni di maggio, quando un tratto del canale venne invaso da una sospetta schiuma bianca, episodio segnalato da Coldiretti, gli agricoltori locali aderenti all’associazione hanno deciso di organizzarsi in piccoli gruppi per monitorare personalmente lo stato di salute del corso d’acqua.
«In questa stagione caratterizzata da pressoché totale assenza di piogge – commenta Domenico Calderoni, presidente della sezione basso-romagnola di Coldiretti – l’acqua è un bene ancor più prezioso per noi agricoltori e per l’intera agricoltura provinciale, a tal fine è indispensabile che gli imprenditori agricoli abbiano la certezza di poter irrigare con la massima sicurezza».

Argomenti:

BAGNACAVALLO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *