Bagnacavallo, lavori a Palazzo Abbondanza

Prosegue il progetto di recupero e riqualificazione del centro storico della città. «L’obiettivo dell’Amministrazione comunale – sottolinea l’assessore ai Lavori Pubblici Vilio Folicaldi – è di renderlo sempre più accogliente e vivibile e di valorizzare le potenzialità commerciali, abitative e turistiche che esso offre».

Sono cominciati i lavori del secondo stralcio del progetto di recupero edilizio di Palazzo Abbondanza. Le opere riguardano principalmente la creazione di sei alloggi Ers (Edilizia residenziale sociale), attualmente carenti nel territorio bagnacavallese, e la ristrutturazione delle facciate perimetrali dell’intero edificio, in particolare nella parte retrostante.
L’importo complessivo dei lavori programmati è di circa un milione di euro, finanziato con 700.000 euro di contributo regionale e 300.000 con risorse comunali.

Il primo lotto di opere, concluso nel febbraio scorso, aveva riguardato il consolidamento e il miglioramento sismico relativi alla copertura e al compattamento dei muri perimetrali dell’edificio.
Ora, impegno dell’Amministrazione comunale è recuperare le risorse necessarie per completare l’intera opera di ristrutturazione, intervenendo nel terzo stralcio a migliorare gli spazi del centro sociale, recuperare e rendere fruibili i restanti ambienti dell’immobile.
Altri interventi in centro
«Dopo la riqualificazione di diverse vie e piazze del centro – riprende l’assessore Folicaldi –, la sostituzione con lampade a led in larga parte della pubblica illuminazione, il potenziamento della videosorveglianza e l’estensione della rete wireless, negli ultimi anni si sta intervenendo su alcuni dei più importanti edifici storici comunali. Significativi lavori hanno infatti riguardato o riguardano Palazzo Vecchio e il Palazzo Comunale, il Teatro Goldoni, l’ex Mercato Coperto e appunto Palazzo Abbondanza, dove le nuove opere procedono con celerità per limitare al massimo i disagi di cantiere».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui