Babbi, “waferini theraphy” per i 70 anni dell’azienda

Dici Babbi e pensi ai waferini che ormai conoscono in tutto il mondo e per i 70 anni sono diventati anche… gelato. I festeggiamenti per la storica azienda, nata a Cesena nel 1952 e dal con sede a Bertinoro dagli anni Novanta, sono cominciato dal grande stand del Sigep allestito come una vera e propria corte di botteghe dei sapori affacciato su una piazza intitolata al fondatore Attilio Babbi, con intorno tutte le novità che quest’anno acquistano anche il sapore particolare della ricorrenza.

Waferini, tutte le novità

Fu nel 1958 che Babbi aggiunse una nuova linea di produzione lanciando i Viennesi: cialde wafer ripiene di crema vaniglia e ricoperte da un sottile strato di cioccolato fondente, e al contempo nacquero i Waferini, classici wafer ripieni di crema vaniglia e di crema nocciola. Una delle novità è che da quest’anno escono anche i Viennesi al pistacchio, un ingrediente al quale la Babbi dedica particolare cura nella selezione e nella trasformazione, ricoperti di cioccolato bianco. Mentre alla famiglia dei Waferini si aggiunge anche quello con farcitura alle arachidi. D’altro canto i Waferini ai sapori classici, vaniglia e nocciola, legati soprattutto alle Feste e alla stagione invernale diventano un vero e proprio gusto gelato, che si potrà assaporare nella gelateria Babbi di Cesena, nonché nell’unico altro punto vendita analogo che si trova a Kyoto, e ovviamente nelle gelaterie e pasticcerie che utilizzano i prodotti a marchio Babbi. «Abbiamo creato il Kit Waferini Romagna –spiegano alla Babbi – composta dalla pasta Waferini Vaniglia e Variegato Waferini Nocciola per riportare nel gelato e nei dessert questo gusto che ci caratterizza da molto tempo ed è diventato per noi identitario».

La nuova linea B-free

Le novità non si fermano qui, con il 2022 vede la luce anche la linea B-free, che segue insieme una tendenza e risponde anche a esigenze sempre più frequenti legate a intolleranze o scelte alimentari dettate dalla salute o dalle culture, dal vegano al kosher ed halal. Si tratta sempre di basi per la gelateria senza lattosio, grassi animali come il burro, senza zuccheri, senza glutine.

Pistacchio Experience

Oltre alle creme, e oggi anche alle praline confettate, che chiunque può acquistare nello store Babbi a Bertinoro e nei negozi di prodotti dolciari di qualità, dal 28 maggio al 5 giugno Babbi propone la Pistacchio week, anticipata al Sigep dal percorso sensoriale e gustativo “Pistacchio Experience”. «I pistacchi non sono tutti uguali, noi selezioniamo all’origine questo ingrediente con cura e ne seguiamo tutta la lavorazione a cominciare dalla tostatura», sottolineano in azienda, dove il pistacchio arriva da Bronte o in generale dalla Sicilia e diventa base per molte preparazioni, granelle, variegati e coperture, ricette originali.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui