Doppia task force della Polstrada per contrastare le irregolarità nel settore dell’autotrasporto. Due infatti i posti di blocco predisposti, uno sulla Romea e uno sull’A14 dir all’altezza della barriera autostradale di Ravenna. Durante le operazioni sono stati controllati 137 veicoli e sono state irrogate 29 sanzioni, di cui 25 connesse al mancato rispetto dei tempi di guida e di riposo. “La Polizia Stradale – si legge in una nota – continuerà ed intensificherà, nel corso del 2021, i controlli sull’autotrasporto e in particolare quelli finalizzati al rispetto dei tempi di guida e di riposo.Il bilancio dei decessi dovuti a incidenti che hanno coinvolto mezzi pesanti evidenziano come tra il
10% e il 20% di questi sono causati dalla stanchezza. Le norme sulle ore di guida degli autisti e sull’impegno di lavoro dei conducenti di mezzi pesanti mirano a migliorare la sicurezza del conducente e la sicurezza stradale e a garantire buone condizioni di lavoro per tutti gli utilizzatori delle strade”. Oltre alle verifiche documentali (controllo dei dischi con diagramma e delle stampe giornaliere), il controllo della carta del conducente, la validità ed integrità dei cronotachigrafi analogici e digitali, sono stati sottoposti a verifica anche tutti i telai dei mezzi pesanti fermati.

Argomenti:

autotrasporto

controlli

polizia stradale

ravenna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *