Auto in panne, direttore dell’Aeroclub Rimini ucciso da un Tir

RIMINI. La macchina, molto probabilmente, ha iniziato a perdere colpi. Così ha accostato verso destra, fatto rallentare la sua Volvo sulla corsia d’emergenza e l’ha fermata un paio di metri prima del cavalcavia che nel tratto tra Rimini sud e Riccione, al chilometro 131+500, attraversa l’A14 Bologna-Taranto. Un punto sulla carta sicuro, da dove, purtroppo però, Domenico Casadio, 57 anni il prossimo 4 dicembre, da decenni direttore della scuola di volo dell’Aeroclub di Rimini, non ripartirà mai più. Mentre si accingeva a capire quale inconveniente gli stesse impedendo di arrivare a destinazione, infatti, è stato centrato in pieno dalla motrice di un autotreno condotto da un autista 42enne di Gambettola, che lo ha ucciso sul colpo.

L’articolo completo sul Corriere Romagna di martedì 28 maggio

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui