FORLI’. Il primo giugno riprende, in tutta l’Ausl Romagna, anche l’attività degli screening oncologici mammografico e del colon retto. Per quello del collo dell’utero invece gli appuntamenti prenderanno il via il successivo primo luglio.Da lunedì prossimo dunque i professionisti e gli operatori aziendali inizieranno a recuperare, in ordine cronologico, gli appuntamenti che, dallo scorso 7 marzo, erano stati sospesi per cercare di minimizzare i contatti sociali al fine del contenimento dell’infezione da nuovo coronavirus. Gli utenti con appuntamento sospeso per lo screening del colon retto dallo scorso marzo riceveranno un sms, mentre le donne che devono eseguire la mammografia di screening riceveranno una lettera invito con tutte le indicazioni da seguire. Si potrà quindi prenotare anche tramite mail. Questa situazione ovviamente comporterà ritardi nell’attività di screening, sia, appunto, per il recupero, sia perché  l’attivazione di tutte le condizioni di sicurezza nell’esecuzione degli screening, richiede che ogni appuntamento abbia una durata doppia rispetto al passato. L’Azienda sta però cercando di mettere in campo tutte le azioni e risorse possibili per cercare nel tempo di recuperare il ritardo causato dalla necessaria sospensione, e si scusa per gli inconvenienti, sebbene dovuti alla nota congiuntura.

Argomenti:

Ausl Romagna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *