Ausl Romagna, dati confortanti sul Covid-19

Al fine di fornire un aggiornamento rispetto all’evoluzione del quadro epidemiologico dell’infezione da Covid 19 nel territorio romagnolo, su un arco temporale più significativo rispetto alla situazione di una singola giornata, l’Ausl Romagna fornisce alcuni dati relativi alla settimana dal 10 al 16 maggio (precisando che si tratta dei casi di residenti diagnosticati sul territorio romagnolo). Nella settimana di riferimento, si sono verificate 842 positività su un totale di 30.416 tamponi eseguiti; si osserva quindi un tasso di positività del 2,8 per cento, evidenziando, anche in questa settimana, una diminuzione del trend dei nuovi casi positivi, nel territorio romagnolo. La performance dei tempi di refertazione dei tamponi, entro le 48 ore, si mantiene molto alta, registrando il 99,1 per cento. Per quanto riguarda l’indicatore relativo alle persone ricoverate, su tutta la Romagna, a lunedì 17 maggio, si registra la quota di 157 ricoveri, con una diminuzione di 38 ricoverati rispetto alla settimana precedente, mantenendo l’azienda all’interno del livello arancione del Piano ospedaliero Covid; anche i riempimenti nelle terapie intensive sono in calo, sia in termini assoluti che percentuali.

“Anche la settimana presa a  riferimento conferma una fase discendente dell’epidemia –  commenta Mattia Altini, direttore sanitario di Ausl Romagna –  Rispetto alla settimana precedente, infatti, prosegue la tendenza al calo  sia dei nuovi contagi e sia dei  ricoveri in tutti i reparti ospedalieri romagnoli che si stanno progressivamente svuotando con un ritorno graduale all’attività ordinaria, pur rimanendo ancora all’interno del livello arancione del piano aziendale. Sul fronte vaccinale, la campagna prosegue spedita , con l’apertura a nuove fasce di popolazione che potranno accedere alla vaccinazione e anche per quanto riguarda la copertura vaccinale, i dati riportano un aumento generale in Romagna del tasso di copertura sia nella popolazione over 80  sia nella fascia 70-79anni.  Largo quindi all’ottimismo ma sempre con prudenza, è importante continuare ad avere un atteggiamento responsabile, senza mai abbassare la guardia”

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui