“Non ti lamentare se poi un immigrato clandestino ti stuprerà”; “Porta lo zoo a casa tua”; “Ma hai un cervello o un criceto in testa?”; “Ti auguro di essere la prima ad assaporare questa umanità”; “Negriera di merda” e il grande classico “Ti auguro li portino tutti i casa tua”. Sono ben 140 i commenti sotto al tweet di Francesca Lappezzata, attivista dei Giovani democratici di Rimini che in poche ore è diventata bersaglio degli “odiatori” da social network. Il motivo? Una parola a sostegno della modifica dei decreti Sicurezza da parte del Governo. “E’ tornata l’umanità”, ha scritto Lappezzata. Tre parole che hanno scatenato il popolo del web con insulti e minacce. “Sono bastate poche righe e l’espressione di un pensiero molto chiaro quanto condivisibile a scatenare una serie di commenti a dir poco agghiaccianti”, scrivono in un post su Facebook i Giovani democratici dell’Emilia-Romagna, esprimendo piena solidarietà alla loro attivista. “Questi attacchi sono espressione di una parte malata della nostra società, che sfoga il proprio odio e le proprie frustrazioni via web su di una ragazza di poco più di vent’anni che si è limitata a esprimere una sua opinione politica personale”, scrivono i Giovani dem regionali allegando le foto degli insulti.

Argomenti:

decreto salvini

dem

giovane

odio

rimini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *