Atletica, Societari Allievi: Imola Sacmi Avis e Lugo dettano legge

Grandi soddisfazioni per le squadre romagnole che nel week-end, hanno preso parte alle finali dei campionati societari Allievi.

A Sulmona, teatro del concentramento Adriatico di serie B (club da Emilia-Romagna, Marche, Abruzzo, Molise e Puglia) sia l’Imola Sacmi Avis al maschile che l’Atletica Lugo al femminile si sono imposte su tutta la concorrenza. La Sacmi Avis ha chiuso con 159 punti precedendo Cisternino (148) e Academy Bari (146) mentre Lugo ha battuto di appena mezzo punto (106.5 contro 106) sia l’Avis Macerata che l’Atletica Marche. Fondamentale il lavoro di tutti i tecnici che nel corso della stagione hanno seguito i ragazzi, ovvero Nicola Baldisserri, Sara Betti, Alessio Carrara, Vittorio Ercolani, Federico Ferrucci, Andrea Mazzanti, Dario Pasi, Giuseppe Sangiorgi, Maurizio Strazzari, Claudio Visani e Luca Zanelli.

Prova di forza

In casa Imola, a livello individuale, pur senza vittorie, hanno pesato i secondi posti di Leonardo Lodolini nei 400 ostacoli in 56”49 (primato personale migliorato di mezzo secondo), di Vittorio Ragazzini nel martello (49.60), della 4×100 con Enrico Yeboah Moses, Matteo Rosadi, Brayan Manuel Tarozzi e Francesco Venieri in 45”37 e della 4×400 con (Venieri, Mattia Turchi, Tarozzi, Lodolini) in 3’33”88. Terzo gradino del podio ad Enrico Yeboah Moses nei 100 in 11”58, Mattia Turchi nei 1500 (4’14”09), Gabriele Ricci sui 110 ostacoli in 15”42, Marcello Filippone nell’asta a 3.60 e Vittorio Ragazzini nel disco con 36.67.

Lugo allo sprint

Emozionante il successo dell’Atletica Lugo che si è presentata all’ultima gara, la 4×400 a mezzo punto di distanza dall’Atletica Marche e addirittura a -3.5 da Macerata. Quest’ultima chiudeva quinta e le lughesi con Anna Gaspari, Rai Lovepreet, Guia Fattorini e Silvia Bovolenta trionfavano in 4’09”12, precedendo proprio l’Atletica Marche (4’11”39). Il clamoroso sorpasso diventava così realtà. Per il resto vittoria di Guia Fattorini nei 100 ostacoli in 16”10, argenti a Silvia Bovolenta nei 200 metri in 26”45 e sui 400 (1’00”37), alla stessa Fattorini nei 400 ostacoli (1’10”97), ad Ilaria Rubbi nel peso con 11.88, a Sophia Aiseosa Osayande nel disco (31.02) e Giorgia Strazzari nel martello con 42.77. Infine bronzo a Giuditta La Torre nel giavellotto con 30.74.

Gli altri romagnoli

Per gli altri romagnoli impegnati con le rispettive squadre, vince a Firenze Michael Barbiani nel triplo a 14.30 (2° nel lungo a 6.46) e Vanessa Talacci nel martello a 52.29 (3ª nel disco con 28.50). Terzi Manuel Varagona nell’alto (1.81) e Cristian Serra sui 5 km di marcia (24’30”84). Tutti, tranne la Talacci (Estense), a difendere i colori della Montanari Gruzza, 2ª al maschile e 4ª al femminile. r.r.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui