Atletica, Morara e Conti puntano in alto ai Tricolori

Conti, Morara e magari qualche sorpresa. I campionati italiani indoor, in programma domani e domenica nella cornice del palasport di Ancona, presentano i protagonisti ormai tradizionali, pensando alla Romagna. Quindi gli imolesi Francesco Conti sugli 800 e Marta Morara (in forza all’Atletica Lugo) nell’alto, più i rampanti alfieri sempre della Sacmi Avis nell’eptathlon maschile e qualche giovane speranza (in particolare la sammarinese Alessandra Gasparelli nei 60).

Gli Assoluti saranno trasmessi in diretta su RaiSport+HD (canale 57) domani dalle 15.55 alle 17.50 e domenica dalle 15.50 alle 17.50. La 53ª edizione dei tricolori sarà visibile anche in streaming su Rai Play negli stessi orari e le gare non coperte dalla diretta Rai saranno in onda, in streaming, su www.atletica.tv dalle 9.30 di sabato e dalle 10 di domenica.

L’evento di Ancona rappresenta poi una tappa fondamentale per definire la squadra azzurra che parteciperà ai Mondiali indoor di Belgrado (18-20 marzo).

Carte da medaglia

Le due fiches migliori da podio la Romagna dell’atletica se le giocherà domenica con Marta Morara nell’alto (13.50) e Francesco Conti negli 800 (17). La Morara, che ha lasciato il tecnico forlivese Obino per trasferirsi a Siena alla corte di Stefano Giardi, è quarta nella lista d’entrata con il suo stagionale di 1.81. Assente la Trost c’è spazio un po’ per tutte e se l’imolese saltasse in zona personale (1.86) potrebbe davvero puntare in alto. Guida Rossi della Pro Patria Milano con 1.83 e per il podio occhio a Pieroni e Furlani.

Negli 800 sulla carta il padrone di casa Simone Barontini (Fiamme Azzurre, 1’47”51) e il neo italiano Catalin Tecuceanu (Vittorio Veneto, 1’47”43) dovrebbero avere qualcosa in più, ma Conti (1’47”66 di personale) è animale da gara e ha saputo spesso sorprendere nelle occasioni importanti. I limiti per Belgrado? Sono 1’46”70 negli 800 e 1.95 nell’alto, con due posti per nazione.

Si parte con l’eptathlon

Domani il programma si apre alle 9.30 con le serie dei 60 dell’eptathlon, specialità che proseguirà in giornata con lungo, peso e alto, per concludersi poi domani (60 ostacoli, asta e dalle 17.10 i 1000). L’Atletica Imola schiera Alberto Brini (4.849 d’accredito) e Simone Ronzoni (5.052) e la Libertas Forlì il 20enne Francesco Amici. Il favorito è Dario Dester dei Carabinieri (6.078), che non dovrebbe faticare a mettersi al collo l’oro, poi Zanatta (Vittorio veneto) e Modugno (Triveneto Trieste) contenderanno il podio allo stesso Brini. Al pomeriggio dalle 16.30 spazio alle batterie dei 60 ostacoli femminili con la lughese Valentina Bianchi (8”59 di personale e 8”66 di stagionale), lontana dalle migliori.

Velocità sammarinese

Nella gara che vedrà protagonista anche il campione olimpico Marcell Jacobs, spazio domenica a due sammarinesi. Le batterie dei 60 (inizio ore 16.30) vedranno al via Francesco Molinari (6”84) e soprattutto Francesco Sansovini (Olimpus San Marino), che con 6”70 è 7° nella lista d’entrata e potrebbe dare l’assalto alla finale a sei (17.30). Tra le donne sui 60 (16.15 le qualificazioni) occhio ad Alessandra Gasparelli, Juniores dell’Olimpus San Marino che in questa prima parte di stagione si è migliorata costantemente (personale di 7”48). Sempre domenica, negli 800 donne, dovrebbe essere in gara la Juniores della Libertas Forlì, Giada Donati, fresca di bronzo agli Italiani di categoria. Per lei l’obiettivo sarà migliorare il primato regionale (2’11”18 di Valentina Costanza del 2006). Domenica nel peso dalle 16 spazio al ravennate Gabriele Natali che con 15.60 di stagionale e 16.48 di personale ha come obiettivo non scontato quello di migliorarsi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui