A quattro anni e mezzo dall’incendio doloso che nel giugno 2016 lo distrusse, il chiosco del parco di Marina potrebbe rinascere.

Fissata l’asta

Per il 14 gennaio infatti, è fissata nella sede del Raggruppamento Carabinieri per la Biodiversità di Punta Marina l’asta per l’affidamento in concessione della struttura per 6 anni; il termine per gli interessati ad avanzare la propria offerta scade il giorno precedente.

I costi

Prezzo base 6.523 euro (che in caso di aggiudicazione diventerebbe il canone annuo), a cui si dovranno aggiungere i costi per rimetterlo a norma. Oggetto del bando non è solo il fabbricato, una struttura di 65,61 metri quadrati tra portico e interno, ma anche l’ampia superficie di 300 metri quadri all’interno del parco pubblico in cui sorge l’edificio (comprendente una parte adibita a chiosco e a laboratorio, un bagno e un antibagno) che il rogo rese inagibile con danni ingenti all’impianto elettrico, agli intonaci e alle murature, agli arredi interni, alle serrande e agli infissi. La struttura risulta inoltre non conforme sotto il profilo edilizio-urbanistico e paesaggistico in quanto presenta difformità rispetto alla pratica edilizia a suo tempo autorizzata dal Comune; per questo, in aggiunta alla ristrutturazione, l’aggiudicatario dovrà provvedere agli adempimenti volti a ottenere la sanatoria edilizia e l’autorizzazione paesaggistica. Procedure che l’Agenzia del Demanio ha quantificato in altri 2.771 euro che verranno detratti nella prima rata del canone. Inoltre, anche alla luce di quanto successo, il neo gestore dovrà sottoscrivere una polizza assicurativa contro incendi, scoppi, fulmini, crolli, atti vandalici e danni a terzi.

Alto interesse

Nonostante la pandemia freni gli investimenti, il potenziale per la futura attività non manca. E tra chi spera che l’opportunità venga colta c’è anche la Pro loco di Marina che ieri in un post ha manifestato la propria soddisfazione per il bando invitando il Comune a sistemare «l’area e il cartello che da una parte non c’è e dall’altra è rovinato».

Argomenti:

Asta

chiosco

marina di ravenna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *