Asfalto rovinato e passaggio pedonale: lavori a marzo a Savignano

Pericoli e incidenti anche per un asfalto ammalorato già da parecchio tempo: via Romea sarà sistemata dopo l’inverno. Si tratta dell’ex statale Adriatica a Savignano Mare, nel tratto tra il ponte sul Rubicone e l’ex Geo dove ora c’è un supermarcato D+, che dopo l’apertura della superstrada è diventata una strada per il traffico locale e per i turisti. Ma è in una situazione inguardabile, con dei crateri nell’asfalto e anche la parte lato monte che sta cedendo e “invita” gli utenti della strada verso i campi.

Gli incidenti hanno ancor più allarmato i residenti in zona che chiedono un intervento dell’amministrazione comunale, ora competente in quanto la strada ex statale è passata di competenza all’ente locale. Sull’argomento ha presentato un’interrogazione anche il gruppo consiliare della Lega in un consiglio comunale di novembre.

«Nel piano asfalti da poco varato abbiamo in programma un intervento mirato proprio per risolvere questa situazione – informa il sindaco di Savignano, Filippo Giovannini – visto il periodo climatico attuale, in cui fare asfalti non è proprio il momento ottimale, occorre rinviare l’intervento a dopo i rigori dell’inverno. Ritengo che la riasfaltatura della strada si possa cominciare a fare subito a inizio marzo prossimo».

«Nell’occasione stiamo studiando anche un attraversamento pedonale in sicurezza – aggiunge il sindaco – al posto di quello attuale con le righe cancellate dall’usura, Sceglieremo anzi un’opzione da approfondire bene, tra un rialzo con dosso per il passaggio dei pedoni in sicurezza, oppure un attraversamento con lampeggiante o con un colore dell’asfalto diverso dal resto. Di certo ci preme risolvere la situazione, Quindi non faremo solo l’asfalto ma aggiungeremo anche elementi di nuova sicurezza per l’attraversamento pedonale».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui