Artusi jazz a Corniolo con Bedetti

Resistono e insistono quelli dell’associazione Dai de Jazz: mentre la recrudescenza della pandemia fa temere cambi di colore anche per la nostra regione, “Artusi jazz festival inverno” propone il festival “We re/insist” che inaugura il 2022 jazzistico in Romagna. Il via è domani, 1° gennaio (ore 16.30), nel paesino di Corniolo, ai piedi delle foreste innevate di Campigna. Alla chiesa di San Pietro, Stefano Bedetti (sax tenore e contralto) presenta il suo concerto a ingresso libero “Solo”. Bedetti, compositore e arrangiatore, si divide fra l’Italia e New York, con collaborazioni in concerto e in sala d’incisione con Billy Hart, Cameron Brown, George Cables, Victor Lewis, Antonio Sanchez, Adam Nussbaum, John Patitucci, Giulio Capiozzo, Marco Tamburini, Flavio Boltro. Con Simone Zanchini ha realizzato “Casadei secondo me” nel 2013, e “Don’t try this anywher” nel 2015, a cui hanno collaborato anche Ratko Zjaka, John Patitucci e Adam Nussbaum. Capacità tecnica e gusto personale gli permettono di muoversi fra tradizione e ricerca espressiva: uno degli ultimi lavori è infatti l’album “Dualidad” in cui, accompagnando Rossella Cappadone, esegue brani di Antonio Carlos Jobim e Astor Piazzolla. Musicista autodidatta, Bedetti inizia a suonare il sassofono a 14 anni, e scopre il jazz ascoltando Charlie Parker, Michael Brecker, John Coltrane, Sonny Rollins, Dexter Gordon, Joe Henderson, per citarne solo alcuni. Ad appena 19 anni viene notato da Giulio Capiozzo degli Area, e con lo storico gruppo dell’avanguardia italiana registra nel 1997 “Chernobil 7991”. Da qui inizia la sua carriera: il modo naturale di suonare contrassegnato da una grande generosità, la tecnica e le articolazioni melodiche fanno sì che Bedetti venga notato da alcuni grandi nomi della musica jazz internazionale con cui poi, appunto, inizia a esibirsi.

“We re/insist” prosegue il 2 gennaio 2022 a Bertinoro, alle 21.15, alla Cantina Campo del Sole con il duo Gianluca Petrella & Pasquale Mirra, che presenta il nuovo album “Correspondence”. Info: 340 5395208

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui