"Artisti in piazza" al via oggi a Pennabilli

Gio 13 Giugno 2019 | Rita Giannini


PENNABILLI. A Pennabilli da oggi si gioca. “Artisti in piazza”, il festival internazionale delle arti performative, giunto alla 23ª edizione, in scena fino a domenica, ha un titolo che è anche un invito: “Vieni a giocare con noi”. Per divertirsi ma anche per aprirsi entrando nei linguaggi dell’arte: dal teatro alla danza, dal nuovo circo alla clownerie, dal teatro di figura alla musica.

Inaugurazione alle 17.45 col saluto del direttore artistico Enrico Partisani e poi dalle 18 il via agli spettacoli, ben 33 in tutto, nelle 27 location, in questa prima giornata che si chiuderà alle 01 in centro storico mentre nell’area Palacirco si va avanti fino alle 03. Come di consueto divieto assoluto di entrare con cani e con contenitori di vetro. L’ingresso è gratuito fino ai 13 anni mentre il biglietto oggi è di 9 euro, previsto uno sconto per chi acquista on line e molteplici le forme di abbonamento per le 4 giornate. Chi resta può usufruire del campeggio con bagni, docce e corrente elettrica e per i pasti ci sono le cucine erranti: accurata selezione di stand dal tradizionale all’etnico al food truck.
Il programma
La varietà di discipline e di espressioni artistiche, la pluralità di provenienze, i debutti nazionali e internazionali rendono il festival molto attrattivo richiamando ogni anno oltre 40mila spettatori e la prima giornata ne offre già un pregevole spaccato.


Si incomincia alle 18: i francesi de La Fausse Compagnie, con “VibratO” invitano a un ascolto esperienziale innovativo e originale. Poi la divertente commedia circense degli argentini Duo in Pie (18.45 e 22.45) con acrobazie, equilibrismo, giocoleria e musica.
Il teatro di figura è ben rappresentato dal poetico spettacolo della compagnia La Fabiola (21) e il circo dagli artisti de El Grito che alle 21.30 propone “Johann Sebastian Circus”. spettacolo onirico e visionario nato da un laboratorio work in progress durato tre anni attraverso le maggiori piazze d’Europa.


Divertimento e stupore per grandi e piccoli quello offerto alle 22 dal maestro portoghese Pedro Tochas che, stando muto e utilizzando la sua immaginazione e il sostegno del pubblico, racconta una storia coinvolgente.
La musica
La sezione musica parte subito alla grande. Da non perdere, in arrivo da Cipro, alle 20.15 il concerto di Monsieur Doumani, musica etnica riadattata con le sonorità contemporanee. E in prima nazionale l’energico concerto a ritmo ska e reggae degli inglesi Chainska Brassika (23.45) reduci dai prestigiosi festival. Ancora concerti e dj set al Palacirco pronti ad accompagnare l’arrivo della notte e invitare a ballare.

Condividi su Facebook    Condividi su WhatsApp

,

,

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *