SAN LEO. Un ragazzo di 18 anni è stato sorpreso e arrestato mentre spacciava marijuana in una piazzetta di Villa Verucchio.
Nel corso dei controlli effettuati nel week-end in tutta la Valmarecchia, i carabinieri della Stazione di San Leo hanno fatto centro a Villa Verucchio.
Qui i militari hanno notato degli strani movimenti da parte di alcuni giovani che, in una piazzetta nei pressi di via Aldo Moro, si guardavano attorno con fare circospetto. I militari hanno pensato che tali movimenti potessero essere ricondotti allo spaccio di sostanze stupefacenti.

L’intuizione dei carabinieri si è rivelata corretta. L’immediato e tempestivo intervento dei militari ha infatti permesso di cogliere sul fatto un giovane, fermato mentre stringeva in una mano una busta di cellophane trasparente contenente qualche grammo di sostanza stupefacente pronta per la vendita. Al suo fianco poi, all’interno di una borsa di cartone, i militari hanno rinvenuto una grossa busta di plastica contenente circa 500 grammi di marijuana pronta per essere venduta al dettaglio, oltre al materiale per il suo confezionamento in dosi. Lo stupefacente è stato posto sotto sequestro.
Visti i gravi indizi di colpevolezza raccolti al termine degli accertamenti e i riscontri di rito, i carabinieri di San Leo hanno proceduto all’arresto del giovane: un 18enne residente a Verucchio. L’accusa è di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

L’arresto è stato avvallato dal pubblico ministero di turno e il giovane, dopo aver passato la notte nella camera di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Novafeltria, è stato accompagnato al Tribunale di Rimini. Ieri il giudice, dopo aver convalidato l’arresto, a seguito della richiesta di patteggiamento da parte dell’avvocato della difesa, ha condannato il 18enne a una pena di un anno e dieci mesi di reclusione e 4mila euro di multa. La pena è stata sospesa.

Argomenti:

droga

marijuana

san leo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *