Armi con la matricola abrasa: imprenditore arrestato a Gambettola

Un imprenditore gambettolese è nei guai per il possesso di armi con la matricola abrasa. Si tratta di un reato punito seriamente dal codice. A sorprenderlo ed incarcerarlo i carabinieri di Gambettola. L’uomo ha una regolare licenza e detiene altre armi. Così saltuariamente viene sottoposto a controlli di sicurezza delle stesse. Questa volta i militari hanno però rinvenuto nella sua casa armi che non erano registrate e che erano rese non identificabile. In Tribunale (difeso dall’avvocato Luca Greco di Rimini) ha spiegato che si trattava di armi ereditate dal padre morto. Materiale che era in una stanza a lui non in uso e della quale non sapeva nulla. L’uomo è stato scarcerato in attesa che il pm formuli le imputazioni a suo carico.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui