“Ariaferma” al cinema Eliseo di Cesena, in sala il regista Di Costanzo

Per “Eliseo d’autore” lunedì 24 gennaio alle 21 si presenta “Ariaferma” il film di Leonardo Di Costanzo presentato nelle vetrine internazionali della Mostra del cinema di Venezia, poi della Berlinale. Film apprezzato da pubblico e critica che mostra una visione del carcere e di chi ci vive da un’ottica particolare. Ciò grazie all’interpretazione di due prim’attori come Silvio Orlando e Toni Servillo, per la prima volta insieme sullo schermo in ruoli inediti; Silvio Orlando, solitamente “buono” del cinema, interpreta un detenuto dal passato malavitoso importante; Toni Servillo è un agente di polizia penitenziaria. A conversare con il pubblico del suo sentito “Ariaferma” è ospite il regista Di Costanzo, lunga esperienza da documentarista, “L’intervallo” (2012) e “L’intrusa”(2017) fra i suoi lungometraggi, che introduce la sua opera così: «Ariaferma per me è un sogno che vorrei chiedere allo spettatore di interpretare secondo la propria sensibilità». A dialogare con regista e pubblico al termine della proiezione, interviene l’esperto appassionato Daniele Gualdi.
In sintesi, la vicenda si svolge all’interno di un carcere ottocentesco in dismissione, situato in Italia in una zona impervia e imprecisata. Per problemi burocratici i trasferimenti rallentano e gli ultimi detenuti sono costretti a restare ancora in quel carcere insieme a un gruppo ristretto di agenti, in attesa di nuove destinazioni. Di Costanzo affronta il tema forte del carcere e del suo microcosmo con stile asciutto, essenziale, coraggioso. Euro 6. Info: 0547 21520.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui