RAVENNA – Messi neri su bianco, i dati del turismo del 2020 fanno impressione, anche se in qualche modo ce lo si poteva aspettare: -72 % nei primi quattro mesi dell’anno. Dopo un buon inizio, a gennaio e febbraio, l’emergenza Coronavirus ha falciato la primavera ovvero la stagione più importante per una città d’arte come Ravenna. Nel solo territorio comunale di Ravenna, il calo dei turisti è stato del 66% concentrato all’87% sui lidi (in cui le spiagge erano chiuse fino a maggio) e al 53% in città.

Aprile drammatico

La botta maggiore è stata, chiaramente, ad aprile. Il calo del 99,2% certificato dall’Istat si traduce in un totale di appena 1.206 turisti in tutta la provincia. A marzo il calo è stato meno marcato: nei primi dieci giorni ci si poteva muovere e così in provincia la flessione è scesa dell’89,8%. Arrivi totali: 5.332. Gennaio e febbraio erano invece andate bene e facevano ben sperare per la stagione: il primo mese dell’anno era stato registrato un incremento del 20,2% mentre il mese successivo l’aumento era stato dell’8,4%. Il crollo di aprile è stato simile al mare e in città

Cervia: dati azzerati

Esemplari i dati cervesi: nella Città del sale i turisti di aprile sono stati in totale 64 con un calo del 99,9%. A marzo la diminuzione è stata del 93,7% (in totale 941 turisti). Anche qui, a gennaio e febbraio c’era stata un’ottima performance. L’aumento di gennaio era stato del 31,1%, quello di febbraio del 5,2%. In totale la flessione nel Cervese è stata pari all’83,2%.

I turisti stranieri

La flessione che sarà più difficile da recuperare è quella dei turisti stranieri. A gennaio c’era stato un aumento del 3,2%: dall’estero avevano fatto visita alla provincia di Ravenna in 4.670. Russia, Romania e Spagna le nazioni più rappresentate in questo senso. L’aumento degli arrivi dall’estero non era stato però confermato a febbraio, quando i 4.042 arrivi era stato inferiore dell’1,9% allo scorso anno. Marzo e aprile da dimenticare, come da previsioni: a marzo 465 turisti dall’estero (-94,4%), ad aprile soltanto 105 (-99,9%). Nello stesso periodo dello scorso anno i turisti stranieri in provincia erano stati 19.460, il totale degli arrivi era invece pari a 148.688 persone.

Argomenti:

cervia

dati

ravenna

turismo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *