Apologia a Predappio, il sindaco replica alle accuse

Apologia a Predappio, il sindaco replica alle accuse

Messa alle spalle la ricorrenza della nascita di Benito Mussolini del 29 luglio scorso, «è passato anche l’interesse mediatico su Predappio». A rammaricarsene è il sindaco Roberto Canali che guida la coalizione di centrodestra. Dito puntato contro il Pd predappiese che, accusa il sindaco, «con il suo usuale atteggiamento radical chic dimostra di essere completamente distaccato dalla realtà locale che fino a ieri amministrava. La politica sul turismo tanto “lungimirante”, sbandierata in particolare dalle amministrazioni Frassineti, ha portato alla quasi completa scomparsa di visitatori a Predappio in particolare nel momento in cui la cripta Mussolini è stata chiusa al pubblico». Dura critica anche sugli stanziamenti decisi in passato dal Comune. «A tal proposito basterebbero citare i 90mila euro spesi in tre anni che, insieme agli 85mila dell’art bonus, sono stati destinati al comitato per il “progetto Predappio” presieduto all’ex sindaco Frassineti in persona».

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *