Antonio Cabrini racconta i campioni che fecero grande la Juventus

Una favola in bianco e nero, nonostante la sua Juventus stia vivendo il periodo più complicato dell’ultimo decennio. Dallo scorso febbraio è in vendita il libro “Ti racconto i campioni della Juventus – I fuoriclasse che hanno fatto la storia del club bianconero”. Il libro edito da Gribaudo (240 pagine, 18,50 euro) è stato scritto da una gloria del calcio come Antonio Cabrini.

«Volevo solo giocare a calcio… e vincere, ovviamente. Poterlo fare nella Juventus è stato un privilegio assoluto. Tredici anni intensi, fatti di battaglie e di gol. Di trofei prestigiosi. Di corse sulla fascia sinistra e di cross. Di trasferte infinite e di uno spogliatoio che ho sempre considerato come una seconda famiglia. Di Torino che mi ha accolto come un figlio. Di una squadra che mi ha permesso di raggiungere il sogno di ogni bambino: vincere i Mondiali. La Juve mi ha preso per mano e mi ha fatto scoprire il mondo. Mi ha dato l’opportunità di conoscere persone eccezionali: compagni con cui ho condiviso anni indimenticabili, campioni di altre epoche, allenatori e dirigenti che sono stati un esempio in campo e fuori. Ve li racconto in queste pagine, insieme a tanti aneddoti, curiosità e ricordi personali. La lezione è che se vuoi ottenere dei risultati servono impegno, lavoro, sacrificio. Mantenendo però sempre un certo stile. Perché, in fondo, siamo pagati per fare il mestiere più bello del mondo: giocare a calcio».

Da Liam Brady a Michel Platini passando per Giovanni Trapattoni: nel libro scorre un elenco di uomini di calcio da brividi, non solo per i tifosi della Juventus. Con un ricordo speciale da parte dell’autore: «Sono stato compagno di camera per dieci anni di Paolo Rossi, è naturale che con lui fosse nato un rapporto di amicizia che andava al di là del calcio».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui