Anthony Papa, il parrucchiere di Lugo racconta le star di Sanremo 2020

LUGO. «Quando sei lì davanti a loro, anzi dietro a loro, e vedi i due visi allo specchio, è qualcosa di indescrivibile»: sono le parole di Anthony Papa che con emozione e passione racconta la sua esperienza tra cantanti e star in quel di Sanremo.
È lui infatti il chiacchieratissimo acconciatore lughese che è stato selezionato da Wella Professional come hair stylist per i protagonisti del festival. Di giorno a Casa Sanremo e di sera all’Ariston, tra le sue mani sono passati i capelli più importanti di questa rassegna, fatta anche di nuovi incontri, amicizie e pettegolezzi.

«Con molti cantanti, tra i quali Gabbani e Diodato, c’è stata la possibilità di chiacchierare con molta tranquillità, senza quella “tensione palcoscenica”, mentre artisti come Achille Lauro erano pressoché inavvicinabili, con tanto di bodyguard – riferisce –. Ricordo la semplicità e spensieratezza di Lewis Capaldi che, nonostante uno slang scozzese, mentre lo pettinavo ci ha intrattenuto e si è prestato a foto e video diversamente realizzabili. Oppure il selfie con Diodato che, pochi minuti prima di esser proclamato vincitore, girava innervosito nel backstage e mi ha concesso una foto».

Il momento più impegnativo «è stato quando abbiamo preparato le modelle per la sfilata dedicata alla storia dei 70 anni del festival: abbiamo estrapolato da foto d’epoca le acconciature originali delle edizioni passate, per poi riadattarle sui visi delle ragazze, un’attenzione maniacale per i particolari, compresi gli abiti veramente indossati in quelle edizioni».

Ed è anche riuscito a dare preziosi consigli, com’è successo con Fausto Leali: «Fuori dai camerini, aspettando Zarillo, abbiamo parlato e mi ha chiesto un parere sull’uso del gel e allora gli ho regalato un prodotto specifico per i ricci».
«È stato un gran galà dove la musica è veramente glorificata – conclude –. Sono già pronto per tornarci, perché Sanremo è Sanremo».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui