ANT di Imola, raccolta di fondi per l’acquisto di un’auto

IMOLA. Una nuova Fiat Panda per portare cure mediche a casa dei malati di tumore, a Imola e nel circondario. È l’obiettivo della Fondazione Ant (Associazione nazionale tumori) di Imola che ha lanciato una raccolta fondi tramite Ginger la piattaforma di crowdfunding con il più alto tasso di successo in Italia.

«A Imola e nei Comuni limitrofi – spiega l’Ant – i nostri due medici, l’infermiera e la psicologa si occupano di 150 malati di tumore ogni anno, percorrendo una media di cento chilometri al giorno a testa, per raggiungere i pazienti nelle loro case, anche i più lontani. Da Imola centro arrivano fino a Fontanelice, Medicina, o Mordano, passando anche per località come Spazzate Sassatelli. Aiutate il nostro staff medico a continuare ad assistere a domicilio tutti i pazienti del territorio imolese: grazie alle donazioni potremo acquistare una nuova auto per portare cure mediche a casa di chi è malato».

Il coordinatore sanitario dell’Ant Italo Malavasi racconta: «Per noi medici Ant l’auto è fondamentale quanto gli strumenti sanitari: senza auto non potremmo raggiungere i piccoli centri o muoverci veloci da una casa all’altra. E un mezzo attrezzato ci permette di raggiungere in sicurezza anche le zone più lontane dove, soprattutto gli anziani, soffrono l’isolamento».

Silvia ed Elena, medici della Fondazione Ant, sottolineano che ogni giorno vengono assistiti sul territorio di Imola una sessantina di pazienti. Così «permettiamo ai pazienti di stare a casa loro, di rimanere nel loro letto vicini ai familiari. Affianchiamo anche le famiglie che hanno la possibilità di esporre le loro paure e creare con noi un rapporto di fiducia: è il medico che entra in casa loro».

Sinora, tramite Ginger, sono stati raccolti 3.520 euro grazie a 74 sostenitori. Per chiudere la raccolta fondi è però necessario arrivare a 10mila euro e il tempo stringe perché l’iniziativa scadrà giovedì 20 febbraio. Con 100 euro si può avere il nome del donatore sulla carrozzeria, mentre con 500 euro da “super donatore” l’Ant garantisce il nome in grande sulla fiancata dell’auto. E se non venisse raggiunto l’obiettivo, la somma sarà restituita a chi l’ha versata.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui