Anonima Frottolisti a Longiano per “Sagge sono le muse”

Penultimo appuntamento – stasera alle 21 – della rassegna culturale e musicale Sagge sono le muse, edizione del trentennale, alla Fondazione Tito Balestra di Longiano. L’Arena Carlo Malatesta accoglierà il “Il suono dell’umanesimo: frottole, strambotti e balli” a cura di Anonima Frottolisti con Elisa Pasquini, voce, Luca Piccioni, liuto e voce, Massimiliano Dragoni, dulcimelo e percussioni antiche, Simone Marcelli, organo portativo, clavisimbalum e voce.

Un particolare e unico viaggio musicale nelle corti del XV e XVI secolo, il pubblico avrà l’onore di ascoltare le “frottole”, un genere poetico costituito da versi brevi a rima baciata, che combinano motti e proverbi seguendo il gusto del nonsenso e dell’espressivismo, ma anche gli strambotti, brevi componimenti in endecasillabi popolari a contenuto amoroso.

Una vera occasione per gli amanti della musica medievale. La formula è quella ormai consolidata e apprezzata dei giovani musicisti guidati da grandi maestri. Tutto questo è grazie alla preziosa collaborazione con Augusto Ciavatta dei San Marino International Music Summers Courses.

Anonima Frottolisti, nasce nel 2008 ad Assisi dal risultato dell’incontro di musicisti provenienti da esperienze musicali e di studio internazionali, collaboratori di alcuni tra i più importanti ensemble di musica antica europei. Alla base del progetto musicale di Anonima Frottolisti, c’è la riscoperta del repertorio composto tra XV e XVI secolo, l’umanesimo musicale. Accanto allo studio filologico di questa fase storica, Anonima affronta il repertorio medievale e rinascimentale. Anonima si è esibita in Italia e all’estero in alcuni dei più importanti festival di musica antica. Anonima Frottolisti partecipa alla direzione artistica della stagione concertistica annuale del Museo diocesano della cattedrale di Assisi

Tutti gli appuntamenti di Sagge sono le muse sono a ingresso libero.

Prenotazione 0547 665850

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui