RAVENNA – La Maratona di Ravenna è stata annullata. L’attesissima corsa podistica che si sarebbe dovuta tenere a novembre non ci sarà. Come molte altre maratone, anche quella ravennate è stata cancellata a causa dell’emergenza epidemiologica.

“Dopo una lunga valutazione – ha detto il sindaco Michele de Pascale – abbiamo ritenuto che non fosse possibile correre la maratona. Ad oggi non c’è nemmeno la certezza di quelle che sarebbero le norme che pure ad oggi tecnicamente consentirebbero di correrla. Rispetto a qualche settimana fa quando abbiamo avuto i mondiali di ciclismo a Imola e Riolo le condizioni sono cambiate radicalmente. La salute pubblica deve venire al primo posto”. Per Ravenna “non svolgere la maratona è un danno sociale ed economico molto importante”.

Così Stefano Righini, organizzatore dell’evento: “Confidavamo di essere la prima maratona del dopo lockdown. Abbiamo tentato sino all’ultimo di poterla fare rispettando i protocolli. Abbiamo pensato ad una soluzione: far correre chi solitamente sta dall’altra parte, faremo una staffetta con volontari, pubblica assistenza e chi tutti gli anni contribuisce a realizzare la maratona”.

Argomenti:

coronavirus

Covid-19

maratona di ravenna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *