Ancora 26 classi in quarantena nel comprensorio di Cesena

I contagi restano bassi (nei dati del fine settimana lo sono sempre di più con gli studi dei medici di base chiusi che non inviano pazienti al tampone) ed il decalare della pandemia e dei disagi per ora coinvolge di meno le classi delle scuole di ogni ordine e grado. Attualmente sono ancora 26 i nuclei, tra classi e sezioni dai più piccoli fino alle superiori, costretti alla quarantena fiduciaria ed alla didattica a distanza per un caso di positività da coronavirus in classe. Sei i focolai agli interni delle scuole nei 15 comuni che compongono il cesenate. E con gli studenti che, proseguendo nelle vaccinazioni, restano i soggetti più resistenti al virus ma anche i più esposti allo stesso, c’è grande attesa per gli studi al via sui test salivari da proporre agli studenti da settembre per scoprire i positivi asintomatici ed evitare quarantene forzate da settembre.

Ieri i nuovi ammalati registrati nei controlli di Ausl e Regione sono stati appena 15. Si tratta di 12 maschi e 3 femmine di cui 8 con sintomi del Covid e 7 inviati al tampone perché contatti stretti di casi già noti della malattia.

Sessanta i guariti ieri nel cesenate.

I nuovi positivi abitano a Cesena (8), Cesenatico e Savignano (2), ed uno a Sogliano al Rubicone. Gli ultimi due sono stati registrati al Bufalini ma vivono lontano dal cesenate.

L’ospedale di Cesena continua nella flessione sotto il profilo dei ricoveri. Sono 25 le persone nei reparti dedicati al Covid. Aumentati di una unità (4) quelli i rianimazione a causa del coronavirus. Da inizio pandemia il numero dei guariti è salito a 18.146 pazienti in tutto il cesenate. Molti dei quali portano ancora addosso i segni della malattia sotto forma di difficoltà nella ripresa delle normali attività di vita. Ad ora nei 15 comuni del comprensorio cesenate ci sono ancora 547 persone costrette all’isolamento domiciliare: anche questi in costante calo nelle ultime settimane.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui