Anche Macron scrive a Riccione per il lavoro su Spadò

L’avventura umana ed artistica di ALBERTO SPADOLINI (1907-1972), in arte SPADO’, continua ad affascinare. A Riccione il centro sulla singolare figura del danzatore di inizio secolo. La sua vicenda è rimasta a lungo nascosta nei documenti d’archivio pubblici e privati, ma ora è esplosa grazie alla pubblicazione del libro di ANDREE LOTEY, ANGELO CHIARETTI e MARCO TRAVAGLINI “Spadò, Alberto Spadolini – Art et Espionnage”, che con la documentazione contenuta ha messo in fibrillazione gli studiosi dei mitici Anni Venti-Quaranta.

Così, dapprima ROSELYN BACHELOT-NARQUIN, Ministra della Cultura francese, e ora EMMANUEL MACRON, Presidente della Repubblica Francese, con la moglie MADAME BRIGITTE hanno inviato all’Atelier Spadolini di Riccione due lettere ufficiali di congratulazioni per l’opera svolta e per aver reso nota a chi la ignorava l’avvincente storia di Spadòartista e agente segreto.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui