Anche Cesena si prepara all’ordinanza contro gli sprechi d’acqua

Seguendo le indicazioni della cabina di regia regionale per l’emergenza siccità, ieri Atersir ha fornito ai comuni il modello di ordinanza che i Comuni possono adottare per limitare gli sprechi d’acqua e per la tutela delle risorse idropotabili nel periodo estivo.

Anche Cesena si sta attrezzando per l’adozione: «Probabilmente all’inizio della settimana prossima la pubblicheremo anche noi», spiega l’assessora Francesca Lucchi. La scelta di aspettare qualche giorno è data dalla volontà di provare a coordinarsi con gli altri comuni del territorio. «Per fortuna nel nostro caso la situazione è meno critica, Ridracoli non è in emergenza. Rimane il fatto che l’acqua va usata con cura, ma ci consente di prenderci il tempo di una azione coordinata». Il tenore dell’ordinanza riflette questa minore criticità della situazione romagnola: «È simile a quella che emettemmo nel 2017. Il testo proposto indica quelli che in realtà sarebbero comportamenti di buon senso e che sono rivolti a ridurre lo spreco di acqua».

Misure di buon senso a maggior ragione se si considera che anche le previsioni di Arpa, almeno per i prossimi quindici giorni, sembrano confermare temperature superiori alla media climatologica e precipitazioni, quando previste, sporadiche e comunque inferiori alla norma del periodo


Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui