La mobilitazione nazionale “Io apro” di ristoranti e bar sta raccogliendo adesioni anche a Cesena. L’appuntamento è per venerdì 15 gennaio, i dettagli sono ancora in via di definizione, ma il piano è quello di fare disobbedienza civile e, indipendentemente dal colore della regione di appartenenza, aprire i locali per protestare contro la proroga delle limitazioni e le prospettive di ulteriori strette come l’ipotizzato divieto di asporto per i bar a partire dalle 18.

I coordinatori

La mobilitazione è nazionale e anche Cesena sta organizzando la sua adesione. Tra chi sta tirando le fila a Cesena di quello che promette di essere un momento di protesta pacifica e attenta al contesto di emergenza ci sono Federico Bertani e Mauro Alba del ristorante Roovido, Mattia Patruno del pub Lo Chalet.

Dettagli da definire

L’organizzazione della mobilitazione cesenate è ancora in corso, «nei prossimi giorni comunicheremo i dettagli», ma tra i primi punti certi, assicura Bertani, c’è l’intenzione di rispettare il coprifuoco. Tra gli obiettivi anche quello di riuscire a preparare e condividere con chi deciderà di aderire un vademecum che contribuisca ad assicurare una manifestazione omogenea per modalità di adesione e compatta nel cercare di tutelare la sicurezza di chi parteciperà.

Segnale di protesta

Due le “versioni” della protesta di cui si può leggere sulle testate nazionali, di settore e non. Da un lato una versione che prevede l’apertura delle attività, ma senza somministrazione. L’invito rivolto ai clienti in questo caso è a quello di partecipare sedendosi ai tavoli aderendo la protesta pubblicando foto e contenuti sui social usando gli hashtag della manifestazione. Una seconda versione prevede invece una vera e propria giornata di apertura a tutti gli effetti nel rispetto dei protocolli e entro il coprifuoco. Quale delle due versioni sceglieranno i pubblici esercizi cesenati non è ancora dato saperlo.

Argomenti:

dpcm

Io apro

protesta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *