Amici del Don Baronio: “Diamo un taglio agli sprechi”

Ogni anno più della metà dei contribuenti dimentica di destinare il 5 per mille: nasce così una iniziativa per coinvolgere la cittadinanza, a cura di Amici di don Baronio. Più della metà dei contribuenti dimentica di destinare il 5 per mille. Queste risorse sono così sprecate, restando nelle casse dello stato, senza destinazione alcuna. A questo si aggiunge che più un terzo del totale destinato viene assegnato a solamente a dieci grandi enti del terzo settore, lasciando così “le briciole” alle piccole associazioni locali. Ma non sono solo queste le motivazioni di questa iniziativa.

“C’è ancora tanta confusione sul tema – conferma Alessio Tomei, volontario da sette anni in Amici di don Baronio – il 5 per mille non è l’8 per mille. Sono due strumenti differenti e alternativi, uno non esclude l’altro. Per sostenere una realtà di volontariato serve destinare in denuncia dei redditi il 5 per mille. Come? Indicando il codice fiscale dell’ente scelto e firmare nell’apposito spazio. Quanto vale la tua firma? Per fare un esempio: su un reddito di 19.000 euro annuo, la firma vale circa 23 euro. Si tratta di cifre modeste, ma su larga scala possono fare la differenza”.

Su queste considerazioni, nasce l’iniziativa “Diamo un taglio agli sprechi” per sensibilizzare i cittadini sull’opportunità di destinare il 5 per mille ad associazioni locali. Soprattutto per la necessità di sostenersi l’un l’altro, tra realtà del territorio, profit e non profit e sostenere così le iniziative del proprio paese. Scegliere di destinare risorse ad una associazione locale significa anche poter “toccare con mano” l’impatto del proprio sostegno. Infatti, è decisamente più semplice far visita a queste associazioni, partecipare attivamente come volontari o diventare soci attivi delle stesse. “I titolari e dipendenti degli esercizi commerciali del paese hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa – prosegue Mariacristina Manuzzi, vicepresidente di Amici di don Baronio – Sono i nostri ambasciatori cinque per mille sul territorio. Non potendo realizzare eventi e limitando al minimo le attività si è reso necessario incontrare le persone lì dove quotidianamente passano: nelle vie, nei negozi, negli uffici. Il loro sostegno è prezioso, così come quello dei loro clienti, che così sono informati e consapevoli dell’importanza di questo strumento, che ricordiamo essere gratuito. Qualsiasi sia la loro scelta, che scelgano noi o altri. L’importante è destinare il 5 per mille e non gettare via queste risorse. Diamo un taglio agli sprechi proseguirà fino a settembre e settimanalmente su Facebook e Instagram pubblicheremo i ringraziamenti dedicati agli esercizi commerciali. Un modo per aiutarsi reciprocamente”. Per aderire: amicididonbaronio@gmail.com.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui