Con.Ami, la sindaca di Imola nomina il cda da sola

IMOLA. «La priorità è rendere operativo il Con.Ami. Basta dispettucci». Ieri, in seconda convocazione, all’ennesima assemblea dei soci convocata nell’arco di un paio di settimane, la sindaca ha deciso di votare un’altra volta da sola, sia il bilancio 2018 che la nomina del nuovo Cda e presidente dell’ente. «Potevo sceglierli tutti e cinque io, invece ho confermato anche i nomi su cui c’era stata convergenza da parte dei sindaci durante le molteplici volte che ci siamo riuniti – dice la sindaca Manuela Sangiorgi, appena dopo il voto –. Eravamo in 11 in assemblea, dopo 45 minuti i sindaci mi hanno fatto sapere che non avrebbero votato nemmeno questa volta e sono usciti».

Il presidente nuovo è l’annunciato Andrea Garofalo, consiglieri Giulio Cristofori, Gianguido Roversi, Francesca Cardelli Nanni (l’unica figura legata al territorio che soddisfaceva anche gli altri Comuni), Susanna Caroli.

L’articolo nell’edizione di oggi del Corriere Romagna

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui