La storia dell’America’s Cup attraverso i disegni di Gabriele Musante. Azzurra, il Moro di Venezia, Luna Rossa, ma anche le barche statunitensi o australiane, inglesi o neozelandesi: un libro in uscita a primavera racconta in modo diverso la storia del più antico trofeo sportivo del mondo. Una storia illustrata che abbraccia il periodo che va dal 1851 al 2021. Il lavoro è frutto di una serie di puntate in gran parte già apparse sulla rivista Bolina. “I Colori della Coppa America” sarà edito da Casti Editore. É la cronaca della frenetica ed esasperata corsa all’innovazione propria di questo trofeo, attraverso la rievocazione di successi, sconfitte e curiosi aneddoti accompagnati dalle “istantanee” di Musante realizzate con la tecnica dell’acquerello.

Il Moro di Venezia, la sfida lanciata da Raul Gardini


Musante, 64 anni, è originario di Vigevano ma è arrivato sulla riviera romagnola negli anni ’80, prima a Cervia, poi in altre località. Dopo l’Accademia delle Belle Arti di Brera ha fatto l’illustratore e il fumettista ma a questo suo lavoro-passione ha affiancato altri lavori legati alla passione del mare. Così è stato istruttore di vela, skipper, direttore di porti turistici (come quelli di Cattolica o di Fano), ha lavorato nei cantieri nautici e ha persino avuto una agenzia nautica. Oggi vive a Gradara.
Nel 2019 ha pubblicato il libro “Navigatori straordinari, i pionieri della vela d’altura”, Editrice Incontri Nautici, in cui si raccontano attraverso disegni e brevi testi le storie di personaggi della vela mondiale come Joshua Slocum, Bernard Moitessier, Jack London, Eric Tabarly o Francis Chichester. Nel 2020 il Museo della Marineria di Cesenatico ha ospitato la sua mostra sulla figura delle sirene.

Argomenti:

America's Cup

Gabriele Musante

speciale america's cup

vela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *