Ambientalisti: no a giornate di pulizia spiagge per salvare il fratino

RAVENNA. Benissimo la ‘corsa’ dei cittadini alle giornate di pulizia spiagge, ma “non si facciano durante la nidificazione”. Undici associazioni ambientaliste riunite nella rete “Salviamo il fratino della costa ravennate” chiedono maggiore attenzione nell’organizzazione di iniziative come quella in programma sabato prossimo in alcune zone della Riserva naturale di foce Bevano. E, “sentito il parere degli ornitologi”, lanciano un monito affinché queste azioni, benchè lodevolissime, non vengano più proposte durante il periodo della nidificazione dell’avifauna. “La Riserva in questo periodo é sottoposta a restrizioni di accesso proprio per rispettare la nidificazione- spiegano- che va da marzo fino a luglio, non si capisce dunque perché la raccolta dei numerosi rifiuti spiaggiati non possa avvenire durante i periodi idonei, ovvero da settembre-ottobre fino a febbraio dell’anno successivo”. Gli ambientalisti chiedono quindi che queste iniziative che coinvolgono un numero sempre crescente di cittadini “si facciano promotrici di messaggi corretti, informando esattamente e in modo completo la cittadinanza sulle caratteristiche degli habitat su cui vengono proposte”. La Rete “Salviamo il fratino della costa ravennate” farà dunque un passaggio nei luoghi dove é prevista la pulizia, per sincerarsi dell’eventuale presenza di nidi. “Ma anche se non ve ne fossero, il messaggio comunque corretto da lanciare- concludono- è che le spiagge, particolarmente quelle libere, vanno lasciate il piu’ possibile indisturbate”. Quindi da evitare sono anche “passeggiate e merende” o “al limite siano condotte in modo da arrecare il minor disturbo possibile”

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui