Amarcort, consegnato al regista Marco Chiappetta il  “Premio Burdlaz”

E’ il regista napoletano Marco Chiappetta, classe 1991, il vincitore della prima edizione “Premio Burdlaz”, riservato ai giovani registi alla loro opera prima che abbiano risentito dell’ispirazione data dall’opera di Federico Fellini. Il riconoscimento è stato consegnato ieri sera, martedì 22 novembre, nel corso di una cerimonia a conclusione della prima giornata di Amarcort Film Festival, il festival internazionale sui cortometraggi, nato nel 2008 e dedicato a Federico Fellini, in programma fino a domenica 27 novembre. Una prima giornata animata anche dal concerto di Rimini Classica “L’uomo che cadde sulla Terra”, dedicato a David Bowie. Marco Chiappetta, nel ringraziare Amarcort Film Festival e la città di Rimini per il Premio, si è soffermato sul suo legame con l’opera di Federico Fellini, che ha profondamente ispirato il suo immaginario e le tematiche affrontante nel film “Santa Lucia”. La pellicola, opera prima del regista, racconta la storia di uno scrittore cieco che dopo molti anni di esilio in Argentina, torna a Napoli per la morte della madre e intraprende col fratello musicista un viaggio della memoria nei luoghi della sua giovinezza che non può più vedere, alla ricerca del vero motivo del suo addio.

Prosegue nel frattempo il concorso internazionale di cortometraggi, con le sue 11 sezioni, suddivise per genere, durata, provenienza e quest’anno anche per tema; appuntamento che si conferma come uno dei più seguiti dagli autori di tutto il mondo, con 200 film selezionati da 70 Paesi su un totale di oltre 1.400 cortometraggi iscritti. Dall’altra, il Festival vero e proprio che lo accompagna con un calendario denso di eventi. La terza giornata di Amarcort in programma domani giovedì 24 novembre si aprirà alle 9.00 al Cinema Astoria con la proiezione dei finalisti della sezione Be A Parent (rapporto genitori-figli) per scuole secondarie di primo grado. Alle 9.30 al Museo della Città spazio alla proiezione per le scuole primarie del corto animato “Acqua Team – Missione Mare” e incontro con il suo disegnatore, Andrea Mazzoli, mentre alle 10.00 alla Cineteca sarà la volta della proiezione dei finalisti della sezione Amarcort (fiction). Il programma prosegue nel pomeriggio, alle 15.00, alla Cineteca di Rimini, con la proiezione dei finalisti sez. i Calzinazz (documentari) e Aldina (studenti di cinema).

Alle 21.00, al Teatro degli Atti, uno degli eventi clou dell’edizione 2022, con la consegna del Premio “Un Felliniano nel mondo” a Nicola Piovani e la serata dal titolo “Fellini Talk”, organizzata in collaborazione con il Comune di Rimini, la Cineteca comunale e il Fellini Museum, che vedrà la presentazione dei libri “Dizionario intimo” di Daniela Barbiani, e “Kundera e Fellini” di Stefano Godano. Oltre ai due autori, alla serata interverranno Milo Manara, Samuele Bersani, Massimo Rizzante e Rosita Copioli.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui