Alluvione a Villafranca: tre richieste di rinvio a giudizio

Tre richieste di rinvio a giudizio con l’ipotesi di accusa di inondazione colposa.

Sono il risultato dell’indagine aperta dal sostituto procuratore Federica Messina e coordinata dal procuratore Maria Teresa Cameli sull’alluvione che nel maggio 2019 colpì la zona di Villafranca e San Martino in Villafranca a seguito di lavori nei pressi di un ponte dell’autostrada, proprio nel punto nel quale il fiume Montone aveva rotto l’argine, appaltati dalla Società autostrade per l’Italia a una ditta calabrese. Subito quel cantiere era stato individuato come la possibile causa dell’inondazione che colpì duramente le due frazioni forlivesi.

Le persone nei guai

Il prossimo 12 novembre si svolgerà l’udienza preliminare davanti al giudice per le udienze preliminari Giorgio Di Giorgio. Indagati sono Tonino Maria Bartolotta, legale rappresentante della ditta di Martirano Lombardo, in provincia di Catanzaro, che ha svolto l’intervento sul ponte, Graziano Pastorelli e Michele Renzi, ingegneri della società Autostrade per l’Italia, che ricoprivano i ruoli di direttore dei lavori e di responsabile del procedimento per l’affidamento dell’appalto alla ditta. Nei loro confronti è ipotizzata l’accusa di inondazione colposa perché per l’intervento di manutenzione in programma su una trave del ponte, avrebbero lavorato sull’argine del fiume ignorando norme di sicurezza, aprendo dei varchi sugli argini del Montone per il transito dei mezzi necessari, non preoccupandosi degli allarmi meteo che già da giorni davano piogge che avrebbero fatto alzare il livello dell’invaso che non sarebbe più stato in grado di contenere le acque, cosa che si verificò provocando allagamenti e gravi danni tra campi, proprietà private, abitazioni.

Inoltre la Procura contesta la mancanza di richiesta delle autorizzazioni, previste addirittura dal regio decreto 523 del 1904 (violazione degli articolo 93-96) quando vengono eseguiti lavori nei pressi degli argini dei fiumi. In questo caso si tratta di una violazione amministrativa.


Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui