Alfonsine, spaccata in tabaccheria con un furgone ma i ladri finiscono nel video

Probabilmente non sono dei professionisti i due balordi che nella serata di venerdì hanno sfondato la vetrata d’ingresso della tabaccheria Toschi Achille di Alfonsine, nella quale lavorano l’omonimo proprietario e la figlia Lilia. Sicuramente invece hanno le ore contate, come sperano i proprietari, perché i carabinieri della locale stazione hanno potuto visionare i filmati dell’impianto di videosorveglianza. Già perché oltre ad aver scelto un orario un po’ insolito per passare inosservati, le 22.20, non hanno fatto nulla per evitare di essere immortalati dalle telecamere.

Hanno usato come ariete un furgone bianco Peugeot, col quale sono arrivati a forte velocità su quella vetrina di via Mazzini 89, distruggendola e aprendosi un varco. In nemmeno due minuti sono entrati e usciti, prelevando solo la cassa: un bottino irrisorio, circa 300 euro in contanti e alcuni “gratta e vinci” per un ammontare di circa 200 euro.

«Siamo un po’ esasperati – dice la titolare – perché siamo stati vittime di troppi furti, tra cui un’altra spaccata. Abbiamo questa tabaccheria da trent’anni e siamo veramente stanchi che questi delinquenti possano agire indisturbati; abbiamo sporto subito denuncia e speriamo che vengano presi al più presto».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui