Alfero, raccolta fondi in due bar per l’operaio morto sul lavoro

In due esercizi pubblici al centro di Alfero, il Bar Bario e il Bar Albini, sono state aperte delle sottoscrizioni per poter devolvere offerte alla famiglia di Hicham Chikhi, il 38enne di origini marocchine, residente da oltre dieci anni nella frazione di Verghereto e che aveva moglie e due figli piccoli, morto lunedì mattina per un terrificante incidente sul lavoro mentre lavorava a Eurocave ed è rimasto schiacciato mentre trasportava pietra serena. I soldi che si stanno raccogliendo nei due bar di Alfero serviranno come aiuto economico per il funerale in Marocco del 38enne.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui