Inaugurato al Seven Sporting Club il nuovo ascensore esterno, posto sul lato fiume. Un’opera importante contribuisce all’abbattimento delle barriere architettoniche e ha comportato un costo di 18.720 euro in carico ad Around Sport.

“L’ascensore – afferma il presidente di Around Sport Gabriele Corzani – per noi è il raggiungimento dell’obiettivo ‘fruibilità dell’impianto’. L’abbattimento di una barriera architettonica che era palesemente presente, rappresenta un atto di rispetto e accoglienza verso le persone che vogliono fare sport e migliorare il proprio stato di salute”.

“Ringraziamo l’Amministrazione Comunale e il gestore dell’impianto – afferma Melissa Milani, Presidente del Cip Emilia Romagna per l’importante gesto di sensibilità, attenzione e disponibilità nel rendere accessibile alle persone disabili questo impianto sportivo, sito in un territorio strategicamente funzionale come è Savignano sul Rubicone. Migliorare la fruibilità di una struttura così legata al territorio, rende più agevole l’utilizzo non solo agli atleti paralimpici ma anche a tutte le famiglie”.

“Sappiamo che la pratica sportiva è ormai indispensabile al benessere psicofisico – affermano il Vicesindaco e Assessore allo Sport del Comune di Savignano sul Rubicone Nicola Dellapasqua e l’Assessore ai Lavori Pubblici Stefania Morara -. L’Amministrazione Comunale di Savignano sul Rubicone è consapevole che la disponibilità di una struttura importante come il Seven a due passi da casa non è scontata e rappresenta un prezioso stimolo per i cittadini a cogliere ogni occasione utile per fare sport e movimento all’aria aperta”.

Argomenti:

barriere architettoniche

impianti sportivi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *