Al liceo classico di Cesena il dibattito è tutto a tinte rosa

Il campionato d’istituto di dibattito del liceo Vincenzo Monti è tutto al femminile. Sono infatti tutte ragazze le vincitrici e le seconde classificate della gara di dibattito, svolto con tempi e regole prestabiliti (nel quale due squadre sostengono e controbattono un’affermazione o un argomento assegnato da una giuria) che ha visto ben 16 compagini in competizione per 61 ragazzi.
Vincitrici “ambientali”
Le vincitrici sono quattro studentesse della 4ªAC che si erano date come nome di squadra “Motori immobili” e che hanno avuto la meglio sulle “Le veline”, ossia quattro studentesse della 2ªAS. Il tema in discussione, pro e contro, era legato alla sostenibilità ed al rispetto dell’ambiente. La premiazione si è tenuta ieri mattina nell’aula magna Gori del Monti alla presenza della preside Simonetta Bini, di Ombretta Sternini della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, di Annalisa Giovannini di Credite Agricole e di Simone Allegra di Hera: partner e sponsor del progetto che hanno messo a disposizione premi digitali.


Allieva “top” in inglese
Ma ad essere premiate sono state anche altre squadre, come la squadra del dibattito in lingua inglese che ha gareggiato nei mesi scorsi ad una gara nazionale, con oltre 300 partecipanti, e dove si è classificata 20ª su 106 squadre selezionate e dalla quale è stata anche selezionata come migliore debate d’Italia l’allieva del Monti Yuma Taronna.
«Dal 2018 il nostro liceo, dopo aver formato una squadra di Istituto, ha aderito alla rete nazionale “We Debate”, partecipando a gare, regionali e nazionali, sia in italiano che in inglese – ha detto la preside Bini – Questo progetto ha permesso ai ragazzi ed alle ragazze del Monti di acquisire sicurezza nel parlare, ma soprattutto d’imparare a rispettare le opinioni altrui, pur anche non condividendole. E davvero il dibattito sarebbe utile anche per tanti adulti fatto in questo modo. I ragazzi hanno partecipato a corsi di formazione, con regole precise che venivano poi giudicate da una giuria ed ha vinto la squadra che si è preparata molto, di cui si è apprezzata la costanza e l’impegno».
Corsi di dibattito
Il corso di dibattito è seguito dalle insegnanti Alessandra Zoffoli, Elena Fiumana, Maria Grazia Bersani e dal professore William Costantini che in tutti questi mesi hanno seguito le squadre nella formazione. A premio sono anche andate 16 studentesse della 2ªAS, che hanno ricevuto un buono pizza di Qbio, come classe col maggior numero di partecipanti al progetto. Come migliore speaker infine è stata premiata, per sicurezza e disinvoltura, Sofia Biondi della 2ªAS.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui