Ai Mandrioli un camion pompe la rete parasassi appena messa

Un incidente avvenuto venerdì pomeriggio nella strada dei Mandrioli all’incrociarsi di due camion ha riportato in auge la discussione sulla questione del transito dei mezzi pesanti. Tra l’altro gruppi di ciclisti continuano a passare nonostante i divieti per i semafori ancora presenti e alcuni automobilisti richiedono maggiori controlli.

Sta di fatto che venerdì pomeriggio nell’incrociarsi di due camion il veicolo che saliva dal versante romagnolo ha “stretto” verso monte tanto da urtare le reti e le sporgenze di roccia e proprio in un punto in cui erano state poste recentemente quelle parasassi. Le reti in alcuni punti si sono rotte ma comunque le pietre non sono cadute sulla sede stradale, almeno secondo gli automobilisti di passaggio. In ogni caso il transito è stato interrotto per consentire di ripulire la zona e recuperare i mezzi incidentati.

Subito si è riaccesa la discussione sul transito dei mezzi pesanti lungo la strada dei Mandrioli, costruita tanti decenni fa quando non esistevano i moderni ”bisonti”, e che secondo una corrente di pensiero non è assolutamente idonea al loro passaggio.

D’altro canto dal versante toscano si sottolinea che il passaggio per i Mandrioli per l’economia del Casentino è indispensabile. Altrimenti occorre allungare il percorso di diverse decine di chilometri con aggravio di tempo e di costi..

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui